Teatro Sotterraneo, workshop a Padova

Share

Presso Carichi Sospesi, vicolo Portello, Padova

Sabato 16 aprile 2016 – dalle ore 10 alle ore 17
Domenica 17 aprile 2016 – dalle ore 10 alle ore 16

Teatro Sotterraneo caratterizza la propria ricerca attraverso un metodo di creazione collettiva e orizzontale. La pratica del gruppo si arricchisce anzitutto della molteplicità dei percorsi formativi che l’hanno composto nel 2004: dramaturg e performer provengono da ambiti disciplinari diversi quali danza contemporanea, teatro, performing art, drammaturgia e scrittura creativa, canto ecc.. La ricerca di Teatro Sotterraneo vive della complementarietà di queste tecniche e della permeabilità dei ruoli di chi le padroneggia. Per questo gli strumenti di cui un singolo è dotato divengono esponenzialmente patrimonio condiviso, e le scelte sceniche sono il frutto di una mediazione fra tecniche e pratiche, una riduzione di complessità fondata su un background poetico-estetico condiviso.

Il lavoro che Teatro Sotterraneo svolge a livello laboratoriale consiste nella trasmissione di questi strumenti, mai però attraverso un piatto e verticistico ‘insegnamento’: il gruppo gestisce i propri percorsi formativi estendendo ai partecipanti il proprio metodo di ricerca, e motivando questi ultimi a sentirsi parte attiva e integrante del percorso.

Le varie fasi di costruzione del prodotto scenico che Teatro Sotterrane affronta per ogni produzione vengono riproposte e illustrate ai partecipanti per quello che sono: non solo esercizi per formare un allievo, ma anche e soprattutto metodo di creazione di un gruppo di ricerca esteso, allargato, reso partecipe. Per questo viene chiesto loro di reperire materiali di studio e suggestione (opere d’arte, video, articoli di giornale, immagini, racconti, spettacoli) svolgendo il ruolo di dramaturgie che il gruppo abitualmente effettua nel percorso di una produzione. Per lo stesso motivo il lavoro viene gestito in modo orizzontale, ascoltando proposte e idee che provengano dai partecipanti. Questi ultimi sono così responsabilizzati verso la creazione (che è ricercata, coprodotta e non subita) e da essa rappresentati qualora si crei una dimostrazione di lavoro finale o un performance o un vero e proprio spettacolo. In questo senso si tratta di una ricerca scenica collettiva di numerosi soggetti. È importante però far presente che Teatro Sotterraneo non si configura come semplice co-partecipante, ma si assume la responsabilità di coordinatore del progetto, organizza il lavoro quotidiano programmandolo sul medio e lungo termine e si riserva l’ultima parola sulle scelte relative all’eventuale dimostrazione di lavoro, mantenendo in tutto questo anche le proprie prerogative poetico-estetiche – che il gruppo del laboratorio non subisce passivamente ma assimila, così come assimila gli strumenti acquisibili attraverso training e esercizi rielaborandoli in modo originale, non appiattito sui gestori del workshop ma ridefinito a partire dal lavoro svolto con questi ultimi.

Per tutte queste ragioni Teatro Sotterraneo gestisce abitualmente i laboratori con tutti i suoi componenti. Cinque elementi cooperano per garantire la massima qualità formativa negli ambiti sopra elencati ma anche per conservare la compresenza di diverse tipologie artigianali e quindi la feconda e significativa permeabilità delle tecniche, la loro capacità d’influenzarsi reciprocamente fino alla sintesi, sia essa una dimostrazione di lavoro o un percorso chiuso all’esterno ma di grande apertura all’interno del gruppo di lavoro. Non si tratta della sola trasmissione di un sapere, ma della condivisione di una metodologia di creazione, che si esprime al massimo quando a lavorare/formare è il collettivo al completo.


 

Costi: € 100,00 a persona

Per info: Enrico Tavella, 349/4234741

Iscrizione: via email a carichisospesi@libero.it lasciando i propri dati (nome, cognome, residenza, mail e telefono), per accertarsi della disponibilità del posto dopo di ché, per renderla effettiva va versata una caparra di € 50 con bonifico bancario. La rimanente quota andrà versata all’arrivo prima dell’inizio del seminario.


 

Un progetto a cura di Connessioni – Rete Veneta per la Ricerca Teatrale

Connessioni

  
  

I commenti sono chiusi