DOPO DUE STUDI “VIOLA ARRIVA ALL’ALBA” DEBUTTA A VENEZIA

Share

Mercoledì 12 aprile alle ore 20.30 al Teatro Ca’ Foscari 

Debutta a Venezia, dopo due studi elaborati negli ultimi due anni  ‘Viola arriva all’alba’, teatro di metamorfosi; lo spettacolo è introdotto dal seminario ‘Il teatro dell’androgina’ e  il workshop ‘Metamorfosi di assenza’ riservati agli studenti dell’università Ca’ Foscari.

VIOLA ARRIVA ALL’ALBA
con Anna Novello
testo e regia Carola Minincleri
luci e musiche originali Enrico Tavella

Quant’è più forte la vita della morte.

“Viola arriva all’alba” è la storia di una gestazione che giunge dopo una lunga notte, un lungo periodo di lutto attraversato da una famiglia. L’improvvisa morte di Filippo, figlio, marito, fratello e padre di cinque donne, e che di questo nuovo essere dal nome – mai nominato – di “Viola” sarebbe stato il nonno, infuenza ogni successivo giorno di quelle vite. Un lutto che svela tutta la fragilità di quell’universo femminile, dominato da un senso d’assenza, di mancanza, d’inibizione, da una certa paura di non farcela da sé, di fronte a cui ogni donna propone la propria risposta. A partire da Albina, una mater dolorosa rifugiatasi nel buio della pazzia e incastrata come un disco rotto nel giorno che le ha portato via il figlio, attraverso cinque sfumature di femminilità, giungerà l’alba di un nuovo e più chiaro sguardo, che segnerà il passo di un graduale riemergere della luce dal buio, di un’inesorabile risalita dalla morte alla vita: per mezzo delle vicende della vedova Giuseppina – il cui sguardo nostalgico è rivolto soltanto al passato, della figlia maggiore, Amelia – accecata dalla rabbia e offesa dall’ingiustzia, e attraverso fondamentali momenti di resa, da parte di Speranza – sorella rassegnata all’invisibilità, e di reazione, agita dalla figlia minore, la pittrice Teresa – la cui arte e una trasparente voglia d’amare condurranno ad una prima esperienza di rivelazione, una nascita possibilmente giungerà. Un nuovo inizio, che prende le sembianze di un nuovo essere, un nuovo corpo, pieno di storia, ma che pure è unico, è vivo, ed è presente.

Photo Credit: Marco Bucciol

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:
biglietteria.teatrocafoscari@unive.it

LINK UTILI:

Spazio Farma Facebook
Family School
Rassegna teatrale: Living Room
Carola Minincleri
Anna Novello
Teatro Ca’ Foscari Facebook

  
  

I commenti sono chiusi